Castiadas/Muravera: Menhirs

Nel territorio di Castiadas e Muravera, non è raro rinvenire aggregati di menhirs (talvolta anche con 30/40 elementi) spesso nelle vicinanze di altre strutture quali tombe dei giganti, domus de janas o nuraghi. Sono costituiti da enormi massi dalla forma allungata infilati verticalmente nel terreno.

La funzione dei menhirs non ancora ben nota. Considerato che spesso tali complessi di pietre formano degli allineamenti rettilinei o circolari, la teoria predominante gli attribuisce la funzione di una sorta di vero e proprio calendario solare per l'individuazione delle stagioni in stretta connessione con i moti solari e lunari. Vi sono, evidentemente, forti analogie con il più noto complesso astronomico e religioso di "Stonehenge". Pertanto, non manca chi ritiene che la vera origine di questi complessi megaliti debba essere ricondotta a gruppi credenti nelle divinità solari provenienti dalla Gran Bretagna.

I principali complessi megalitici sono quelli di Nuraghe Scalas, (composto da ben 43 menhir), di Piscina Rei  (a 200 metri dalla spiaggia con 22 menhirs), di Baccu di Monte Nai (dove oltre ad alcuni menhir si è rivento un villaggio preistorico e un proto-nuraghe), ed infine quello di  Cuili Piras ( Foto1 ; Foto 2 - 53 menhir la cui disposizione ha forti analogie con il complesso megalitico astronomico-religioso di Stonehenge).