Villasimius: Isola di Serpentara

L'isola, che sul lato nord si caratterizza per la frammentazione in grandi scogli detti I Variglioni, è praticamente un enorme masso di granito, buttato in mezzo al mare e deve il suo nome all'andamento particolarmente sinuoso della linea delle sue coste del versante est. A sud l'isola termina con la grande punta rocciosa nota con il nome di Punta La Guardia. Sull'isola, gli spagnoli edificarono la altrettanto nota Torre di San Luigi ( Foto ) che la rende meta ideale per una escursione mista tra barca e trekking senza dimenticare che si trova all'interno dell'area della riserva marina a cui è proibito l'accesso alle imbarcazioni a motore con pescaggio elevato. Il punto di più facile approdo è la spiaggetta, che non sarà difficile individuare, che si trova a nord-ovest e che è nota, non a caso, con il nome "Caletta d'Approdo". Posizionata praticamente di fronte alla spiaggia di Simius, dista poco più di 3 da Cala Pira. Difatti la Torre di San Luigi si trova in diretto contatto con la Torre di Cala Pira.