L'Isola dei Cavoli

L'Isola dei Cavoli si trova proprio di fronte al promontorio di Capo Carbonara e più precisamente a sud-est di detto promontorio. Siamo comunque sempre in territorio del comune di Villasimius. La si può raggiungere facilmente con imbarcazioni proprie  o noleggiate oppure con le varie escursioni organizzate di cui è semplice trovare informazioni nel porticciolo di Villasimius nei pressi della spiaggia del riso. Le acque che ne bagnano le coste sono di un singolare azzurro ed ospitano un variegato patrimonio ittico costituito soprattutto di aragoste, saraghi, orate, qualche barracuda e polipi. Da segnalare che nei fondali dell'isola, a circa 10 mt di profondità si trova la statua della Madonna del Naufrago. L'isola è inoltre abitata da falchi pellegrini, cormorani e gabbiani. Sull'isola, poi, si trovano piante di cavolo selvatico da cui essa, probabilmente, prende il nome, e  la singolare acchiappamosche. Nella seconda metà dell'ottocento, sull'isola venne costruito un faro sulle rovine di un'antica torre di avvistamento spagnola risalente al XVI secolo, simile nelle caratteristiche alle tanti torri che costellano i litorali di questa parte della Sardegna.